1

slogan

"Lascia che ti racconti di un posto da qualche parte su a New York dove la gente è allegra e passa la notte a ballare. Tutti si sentono meglio passando la notte a ballare."
Sam Cooke, "Twisting the Night Away"
 
Pagina 2 di 4
IO SONO LE VOCI

IO SONO LE VOCI

Da sempre in Italia avvengono omicidi inspiegabili che sembrano trovare una loro magra giustificazione nella ferocia esibita. Dagli anni Sessanta poi è in atto un'escalation.

Prima in una città di provincia nel nord Italia. Poi a Milano nel decennio successivo con giovani donne trucidate attraverso modalità di raro sadismo. Sino a quando ai giorni nostri una giovane e determinata giornalista investigativa, Cassandra Giordano, non scopre un impensabile filo rosso che collega delitti tra loro lontani nel tempo e nella geografia: la visione di certi film, il cosiddetto effetto Copycat, le voci nel cervello che ti spingono a uccidere emulando gli omicidi passati sullo schermo in tante famose opere cinematografiche.


Leggi tutto
Protocollo Stonehenge

Protocollo Stonehenge di Danilo Arona e Edoardo Rosati

Protocollo Stonehenge, un romanzo inedito medical ghost thriller di due grandi maestri di genere, con una prefazione di Alan D. Altieri. Una storia   mozzafiato che miscela leggende, archeo-misteri, medicina ectenica e parapsicologia. Una domanda inquietante apre il maelstrom narrativo: se una maledizione dall'altro mondo si trasforma in una malattia di questo mondo, chi potrà mai guarirti?

Le risposte sono nascoste nelle pagine di Protocollo Stonehenge: nei segreti del sito megalitico e tra gli arcani procedimenti della medicina ectenica, negli armadi un laboratorio sotterraneo e sull'asfalto di autostrade in fiamme, possedute da spettrali presenze. Una per tutte: Melissa.


Leggi tutto
UN RIPARO PER NOI

SOGNAVAMO MACCHINE VOLANTI

Cordero Editore, Genova, novembre 2012

Racconto contenuto nell'antologia di fantascienza "Sognavamo macchine volanti", a cura di Claudio Asciuti (Cordero Editore, Genova, novembre 2012). Un lavoro di gruppo (e che gruppo... Bordoni, Bresci, Polli, Catalano, Catani, Drago, Pestriniero, Ricciardiello e Stocco) che dimostra che la fantascienza non è finita negli anni Settanta.

Un'antologia che si spinge oltre, dichiarando che furono gli anni Sessanta il nadir dello scontro generazionale e il punto limite dell'avventura; scrittori differenti per età e formazione immaginano i "loro" anni Sessanta costruendo scenari dove ambientare storie e domande, la cui risposta, come tutti sappiamo, soffia nel vento.

Nel racconto "Un riparo per noi" (citazione dai Nomadi tutt'altro che casuale), temi senza tempo come l'incontro con "l'uomo che cadde sulla Terra", le peripezie on the road dell'era beat e la paranoia della morte atomica.


Leggi tutto
Il tempo più bello della mia vita

Il tempo più bello della mia vita

Esistono 2 Morgan Perdinka in giro per i mondi quantici.

Fisicamente sono la stessa persona, hanno la stessa faccia e forse sono sciocchi nella stessa maniera.

Uno faceva lo scrittore horror e si è suicidato nel dicembre del 2007, ma la sua essenza vitale è ancora in giro da "questa parte".

L'altro campa facendo il chitarrista di strada e non campa benissimo. In compenso, per colpa delle storie che scriveva il suo gemello astrale, da un po' di tempo vede fantasmi e incrocia demoni.


Leggi tutto
CIAK!

LE VENDICATRICI

Racconto contenuto nell'antologia "Le vendicatrici", 18 storie di vendetta al femminile a cura di Andrea Coco con la prefazione di Alan D. Altieri. Grandi firme del fantastico e del thriller italiano: Bernardi, Capelli, Cappi, Coco, Cozzolino, Fantelli, Incarico, Lazzarini, Logli, Mongai, Origone, Paolacci, Podestà, Staltari, Tentori, Teodorani e Zeta, ognuno alle prese con una personale declinazione del castigo dopo il delitto: vendette per amore o per violenze subite, per motivi politici o sociali.

E' la guerra dei sessi e, come sottolinea Altieri, le guerre eterne hanno un unico vincitore: la morte eterna.


Leggi tutto
VENTO BASTARDO

VENTO BASTARDO

Iris 4

Uscita: novembre 2012

Iraq, 2010. La desertificazione è come un cancro in un essere umano. Quando la terra perde la vegetazione che la ricopre, è molto difficile recuperarla. Bisogna trattarla metro per metro. Con la desertificazione arrivano i venti.

Quelli bastardi.


Leggi tutto
L'AUTUNNO DI MONTEBUIO

con Micol Des Gouges

Edizioni Nero Cafè

Uscita: novembre 2012

Il 1962 fu un anno di svolta, unico. Anche tragico. In quei mesi moriva Marilyn, nascevano i Beatles e nelle sale usciva il primo film di James Bond. E una generazione di bambini, o poco più, sentiva parlare di guerra fredda, della grande e bellissima isola di Cuba, di missili e di blocco navale. E di guerra atomica. Ma, soprattutto, vedeva una cosa mai vista prima: la paura, anzi il terrore, negli occhi degli adulti. E qualcosa, senza che gli adulti se ne rendessero conto, andava sgretolandosi nel loro mondo di fanciulli.


Leggi tutto
ONRYO, AVATAR DI MORTE

ONRYO, AVATAR DI MORTE 

Urania 1578 - Mondadori

Antologia a cura di Danilo Arona e Massimo Soumarè

Selezione e traduzioni di Massimo Soumarè

Annotazioni di Danilo Arona e Massimo Soumarè

Gli onryo vengono da lontano. Come ha volgarizzato il serial di Takashi Shimizu Ju-On, così si chiamano infatti quegli spiriti spaventosi e malefici che, al momento del trapasso, sono persone in preda a rabbia e a rancore e che esprimono la loro presenza nell'Aldiqua con lo sterminio dei vivi, animati – insomma, si fa per dire...- da un furioso, cieco e animalesco desiderio di vendetta.


Leggi tutto
Morbo veneziano

MORBO VENEZIANO

di Danilo Arona e Massimiliano Gallo

Le vite di quattro persone (un giornalista, un’archeologa, un medico genetista e uno specialista in malattie delle ossa) si incrociano a Venezia a Capodanno e restano coinvolte dalla misteriosa figura della giovane americana Camille Holmes, affetta da una rara patologia, mentre cadaveri dal petto squarciato vengono a galla nei canali e un piccolo satellite terrestre, sino a ieri non visibile, esce dalla propria orbita e compare nei nostri cieli. Una luna che non riflette la luce del sole, ma la assorbe. E in sottofondo, subliminale, quasi fosse nello spazio bianco tra una vignetta e l’altra, il sospetto fortissimo dell’esistenza degli Annunaki, i presunti creatori dell’umanità in laboratorio.


Leggi tutto

Informativa sull'uso dei cookies