slogan

"Lascia che ti racconti di un posto da qualche parte su a New York dove la gente è allegra e passa la notte a ballare. Tutti si sentono meglio passando la notte a ballare."
Sam Cooke, "Twisting the Night Away"
 

300DarkItalyDARK ITALY

Autori vari

Acheron Books, 2017

Antologia scoppiettante e innovativa con Danilo Arona, Cristiana Astori, Mauro Boselli, Maurizio Cometto, Davide Mana, Gigi Brigante Musolino, Samuel Marolla, Gianfranco Nerozzi e Claudio Vergnani. Nove fra le migliori penne della letteratura horror italiana per la prima volta riunite insieme in un'antologia di racconti del terrore ambientati nel nostro paese! Sì perché l'Italia, terra spesso associata all'arte, all'eleganza e a una certa spensieratezza, nasconde (ma non troppo) spaventosi squarci di tenebra, le cui radici sono antiche e profonde. Il gotico europeo, progenitore dell'horror moderno, deve infatti i suoi natali proprio all'immaginario italiano dell'epoca: foschi castelli popolati da sinistri assassini che complottano nell'ombra, avvelenatori e inquisitori, sabba di streghe, spettri e diavoli... Ecco quindi Dark Italy, una spaventosa cavalcata notturna in nove moderni e agghiaccianti racconti del terrore, che esplorano il lato oscuro del paese del sole. Nel suo racconto Danilo Arona racconta della Grande Unione Telepatica di Bassavilla che fu un autentico progetto di mobilitazione psichica contro il nemico teutonico alla vigilia della Grande Guerra del 15-18. Un progetto pensato su scala nazionale, ovviamente finito a tarallucci senza vino. A Bassavilla per alcuni, appartenenti alle famiglie Prigione e Albanese, fu una vera catastrofe. Perché, giocando - senza sapere bene quel che stavano combinando – con lo psichismo collettivo, risvegliarono il genius fluminis del fiume Tanaro, indirizzando così il futuro e tragico destino di Melissa Prigione.

Informativa sull'uso dei cookies