slogan

"Lascia che ti racconti di un posto da qualche parte su a New York dove la gente è allegra e passa la notte a ballare. Tutti si sentono meglio passando la notte a ballare."
Sam Cooke, "Twisting the Night Away"
 

orfanelleIL DOPPIO GIRO DEL BREGUET GIGANTE

in
LE ORFANELLE – Storie dal Conservatorio delle Fanciulle Pericolanti

EPIKA EDIZIONI, 2011

Un'antologia nata dalla diabolica mente di Andrea Bruni. Un dipinto del 1900, realmente rinvenuto a Bagnacavallo nella sede dell'ex Orfanotrofio - si dice opera di una suora cappuccina morta poi suicida - con i suoi colori violenti e inquietanti e i volti impressionanti delle Orfanelle, sono il filo conduttore che lega tredici racconti gotici. In questi racconti, ogni autore ha colto una sfumatura di un diverso nero, raccontando o facendo intuire presenze e mondi oscuri che suadenti attirano il lettore e lo trascinano in dimensioni temute ma irresistibili, perché parte di quella porzione di anima che cupa si nasconde alla luce, radicata negli esseri umani.
Accanto agli straordinari racconti di Bruno Ballardini, Anja Boato, Alessandro Colombo, Anna Maria Costalonga, Angela Cutrera, Lorella Fontanelli, Erjk Gaartner, Fiamma Lolli, Jacopo Masini, Harry Powell, Fiona Mc Pherson eValentina Sturli, ecco “Il doppio giro del Breguet gigante”, enigmatico titolo per un vorticoso racconto che spazia dalla celeberrima “Notte di Villa Diodati” all'Apocalisse bellica dell'Iraq. Protagonista, un nuovo personaggio, destinato a farsi strada a suon di visoni “psicoscopiche”, Cosmo Pagani...

Informativa sull'uso dei cookies